Cercare un lavoro…è un lavoro!

Lo sappiamo tutti: il mercato del lavoro è estremamente competitivo ed è sempre più difficile attirare l’attenzione di un recruiter in 15-30 secondi – ovvero il tempo che viene speso in media per leggere un CV.

Allora, come possiamo fare in modo che il nostro Curriculum vada in cima alla lista di un recruiter inglese?

Ecco alcuni consigli per essere selezionati per un colloquio di lavoro.

Step 1: CV

Non bisogna mai dimenticare che il CV deve contenere informazioni rilevanti per il recruiter, che lo aiutino a decidere di chiamare te al posto di un altro candidato.

Per prima cosa, deve essere diviso in sezioni chiare:

  • Contatti personali: nome e cognome, indirizzo, numero di telefono, email, profilo LinkedIn. In Inghilterra non si devono aggiungere altri dati come la data di nascita, lo stato civile e non si deve inserire nessuna foto, se non in caso di espressa richiesta
  • Profilo professionale: un resoconto chiaro e breve, che metta in luce la propria personalità e le qualità. Vanno scelte le più rilevanti al tipo di lavoro e vanno chiariti i propri obiettivi
  • Esperienza lavorativa: elenco dei lavori precedenti partendo dal più recente. In caso non si avesse alcuna esperienza, si possono aggiungere gli stage e le esperienze di volontariato. Per ognuna è bene spiegare brevemente il proprio ruolo
  • Educazione: elenco dei propri titoli accademici partendo dal più recente
  • Attività extra-curriculari: volontariato e in generale attività extra scolastiche
  • Hobbies e interessi: si possono elencare i propri interessi in settore sport, arte e cultura

Un CV standard nel Regno Unito non è più lungo di due pagine. In particolare per studenti e neo-laureati non deve essere più lungo di una pagina.

Step 2: Lettera di Presentazione

Il CV viene introdotto da una lettera di presentazione, spesso il corpo della mail. Lo scopo è quello di evidenziare il proprio interesse per un lavoro specifico.

Attraverso questa lettera, si può personalizzare la propria candidatura e si possono spiegare più in dettaglio alcune sezioni del proprio Curriculum. Non dovrebbe essere più lunga di 3 paragrafi.

Ecco alcuni consigli per scrivere una lettera efficace:

  • Indirizzarla a una persona specifica. Sempre meglio evitare Dear Sir/Madam.
  • Nella sezione iniziale, vanno spiegate le motivazioni per la candidatura. Inoltre è bene indicare la posizione specifica per cui ci si candida e come se ne è venuti a conoscenza. Bisogna sempre controllare che il nome dell’azienda e i dettagli della posizione lavorativa siano corretti!
  • Spiegare perché quella posizione di lavoro è risultata interessante, perché lavorare in quell’azienda specifica e perchè dovrebbero selezionare proprio te. Indica chiaramente quali sono le tue qualità che combaciano con quelle dell’annuncio di lavoro
  • Nella conclusione cercate di esprimere la propria disponibilità e interesse per un colloquio. Non dimenticare mai di salutare cordialmente e ringraziare per l’attenzione.

So esattamente cosa state pensando e sono pienamente d’accordo: cercare lavoro…è un lavoro!

Share This:


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *