5 buone ragioni per creare un profilo su LinkedIn

Articolo originale in inglese

Nonostante alcune apparenti somiglianze con Facebook, le ragioni per cui creare il proprio profilo su LinkedIn sono completamente differenti. LinkedIn è un un social media creato e usato da centinaia di milioni di utenti a scopo professionale. Per definizione, è un social network finalizzato alla creazione di contatti lavorativi, dove è possibile trovare nuove opportunità di lavoro ed essere ‘scovati’ dagli head-hunters.

Si può descrivere semplicemente come una vetrina virtuale del proprio profilo professionale.

Grazie a LinkedIn puoi:

Trovare lavoro in base alle tue competenze professionali

Aumentare la tua visibilità ed essere trovato dai recruiters

Mantenere i contatti con colleghi, collaboratori e crearne di nuovi

Promuovere il tuo business

Entrare facilmente in contatto con esperti di qualsiasi settore (INfluencers e gruppi)

Che tu sia un impiegato, un amministratore delegato, il proprietario di un bar, un neo-laureato o uno studente, tramite LinkedIn e’ sempre possibile ampliare le proprie connessioni professionali con un click e stare al passo con le novità del proprio settore.  

Al contrario di altri social networks, si utilizza LinkedIn per comunicare i propri sviluppi e interessi professionali, i progetti svolti, chiedere o condividere consigli in base alle proprie competenze (ad esempio: come gestire un cliente difficile, come negoziare una vendita ecc…).

Per creare un profilo servono pochi minuti ed è completamente gratuito.

Considerando che il profilo è collegato ad un indirizzo email che apparirà sulla propria pagina, è sempre meglio utilizzarne uno “serio”.

Il secondo passo è scegliere una propria foto professionale da usare come immagine profilo, solitamente una foto ritratto.

Il profilo è diviso in sezioni:

– Titolo

Descrivi il tuo profilo professionale con un titolo che ti rappresenti, se possibile utilizzando le le parole chiave per essere trovati dai recruiters.

– Descrizione

Circa 300 parole su te stesso e/o sul tuo ruolo attuale. Si consiglia uno stile formale: il profilo potrebbe essere il passepartout per un nuovo lavoro. Anche in questo caso l’utilizzo di parole chiave aumenta la propria visibilità.

– Esperienza lavorativa

Descrivi i lavori che hai svolto partendo dal più recente, elencando le mansioni svolte e le competenze acquisite.

Nella versione cartacea del curriculum è consigliato elencare brevemente solo le esperienze lavorative piú rilevanti, mentre sul profilo LinkedIn si può andare più nel dettaglio e aggiungere links, video e immagini relative.

– Educazione scolastica

Elenca le scuole che hai frequentato e i tuoi risultati accademici partendo dalla più recente. Non è necessario elencare gli studi precedenti alle scuole superiori.

– Competenze

Seleziona attentamente fino a 10 competenze che ti rappresentano. Tali competenze appariranno sulla tua pagina e i tuoi contatti potranno confermarle.

– Attività di volontariato

Seleziona le cause che più ti stanno a cuore (ad esempio i diritti umani, l’educazione dei paesi in via di sviluppo, la parità di genere). Se svolgi anche delle attività di volontariato, possono essere elencate in questa sezione, come per le esperienze lavorative.  

– Lingue straniere

Se conosci delle lingue straniere, puoi elencarle in questa sezione specifica e selezionare il tuo livello.

Inoltre, come su Facebook, hai la possibilità di inviare, accettare o ignorare richieste di contatto, puoi pubblicare articoli e aggiornamenti sulla tua homepage, taggare altri utenti, inviare e ricevere messaggi privati.

Inoltre puoi seguire le aziende che ti interessano di più e con cui puoi interagire per essere al corrente delle ultime novità e delle offerte di lavoro.

LinkedIn è il social media perfetto per ampliare la propria visibilità professionale ed aumentare le opportunità di essere trovati dagli head-hunters. Non aspettare ancora, crea subito il tuo profilo su LinkedIn!

 

Laura Peli vive a Londra da quasi 10 anni dove lavora come Career Coach. Appassionata di TED Talks e Motivazione femminile é co-Direttrice di Ni-Cons Career Consulting e di Round the Corner

Share This:


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *